Pagine

martedì 2 agosto 2011

Friggione






















Si tratta di una salsa molto semplice che le nostre nonne facevano quando, un tempo, c'erano meno cose da mangiare e si usavano i buoni frutti che la terra dava di stagione in stagione.

Gli ingredienti sono pochi e semplici: pomodori, cipolla, olio e sale.

Le proporzioni possono variare di famiglia in famiglia a seconda dei gusti personali. Questo è quello che la mia nonna ha tramandato alla mia mamma e lei a me:

2 kg di pomodori da sugo maturi (ottimi i San Marzano)
600/700 gr di cipolla bianca
olio evo q.b.
sale q.b.

Sbollentare i pomodori, pelarli e sminuzzarli con una forchetta.
Tagliare finemente la cipolla e farla appassire con un po' d'olio.
Unire il pomodoro, aggiustare di sale e fare cuocere molto lentamente finché la salsa si sia asciugata (praticamente deve ridurre la propria quantità della metà). Possono occorrere anche 3 ore, l'importante è che cuocia lentamente.

Questa salsa é un ottimo contorno, ma può essere usata anche per condire la pasta.
Si può mettere nei vasetti di vetro, pastorizzarla per 30 minuti e conservarla in dispensa per l'inverno (quando la verdura non é proprio buonissima...).

Nelle stagioni in cui i pomodori non sono il massimo, si può fare anche con i pomodori pelati, ma in questo caso é consigliabile consumarla nell'arco di pochi giorni, conservandola in frigorifero.

2 commenti:

  1. Grazie Marsettina! Allora l'hai già provato? Bravissima!!! Ciao cara.

    RispondiElimina