Pagine

lunedì 1 aprile 2013

Pasta per il pane



Venerdì scorso la mia amica Katia, con la quale mi piace tanto scambiare idee e opinioni culinarie, mi ha consigliato di provare questo impasto preso dal blog Giallo Zafferano ; secondo lei é uno dei migliori provati sino ad ora. Ebbene ho seguito con successo il suo consiglio e devo dire che aveva proprio ragione! L'ho preparato la vigilia di Pasqua, lo abbiamo mangiato il giorno di Pasqua ed il giorno di pasquetta ed era come appena fatto! Davvero buono: grazie Katia per il tuo consiglio!
Vi riassumo la ricetta così come la trovate qui:

Ingredienti per un impasto di 900 gr
- Acqua (300 ml)
- Sale (8 gr)
- Farina (manitoba 250 gr)
- Farina (00 250 gr)
- Lievito di birra (fresco 12 gr (o 3,5 gr disidratato))
- Olio di oliva (extravergine 50 gr)
- Malto (1 cucchiaino (oppure zucchero))

Preparazione:

Per preparare la pasta per il pane iniziate a sciogliere il lievito disidratato (oppure sciogliete metà cubetto di lievito di birra fresco) in poca acqua tiepida, insieme ad un cucchiaino di malto (o zucchero). Setacciate in una ciotola (oppure su di un piano di lavoro) insieme la farina manitoba e la farina 00, create un buco al centro, detto fontanella, e versateci dentro il composto di lievito, malto e acqua che dovrete stemperare un po' con la farina. Intanto nella restante acqua tiepida sciogliete il sale e unitevi l'olio.Versate a filo il liquido ottenuto sulla farina, mescolando con movimenti ampi e veloci, fino a che non sarà terminato. Impastate tutto, per una decina di minuti, fino a che non otterrete un impasto compatto. Trasferite l'impasto su di un piano da lavoro infarinato e impastate ancora con entrambe le mani per altri 5 minuti. Quando l'impasto risulterà liscio ed elastico dategli la forma di una palla così da avere poi una pagnotta tonda (oppure se preferite potete dargli una forma allungata per ottenere un filone). Ponetelo a questo punto in una ciotola infarinata, copritela con la pellicola e lasciate lievitare per circa due ore nel forno chiuso e spento (potete tenere accesa la luce per accelerare la lievitazione).Quando la vostra pasta per il pane avrà raddoppiato di volume ponetela ancora una volta su di un piano di lavoro infarinato e rimodellatela a forma di palla. Posizionate l'impasto al centro di una leccarda da forno foderata con un foglio di carta da forno e lasciatela lievitare per un'altra ora in forno chiuso e spento. Mettete sul fondo del forno un piccolo contenitore con dell'acqua, per evitare che l'impasto si secchi.Trascorso questo tempo la pasta per il pane avrà nuovamente raddoppiato il suo volume e sarà pronta per essere infornata: praticate, con un coltellino a lama liscia, sulla superficiale della pasta quattro tagli (a forma di quadrato se la pagnotta è tonda oppure 3 tagli obliqui per il lungo se avete realizzato un filone) profondi circa 1 cm e infornate la pagnotta in forno statico già caldo a 200 gradi, per circa 45-50 minuti. Sfornate la pagnotta quando sarà ben dorata e grazie alla vostra pasta per il pane potrete servire un ottimo pane fatto in casa!

6 commenti:

  1. Rita cara appena posso farò questo pane sicuramente!!!
    Grazie per la ricetta un bacio grande!!!!

    RispondiElimina
  2. Patrizia provalo, é davvero buono e semplice da preparare (il che non guasta!)
    Bacioni!

    RispondiElimina
  3. sabato sarà mio!!!!!
    Ciao Rita

    RispondiElimina
  4. Brava! Poi mi dirai il tuo parere. Ciao Patrizia!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao che carino il tuo blog ci son belle ricette complimenti ;)
    mi unisco subito ai tuoi lettori fissi!

    Un abbraccio
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa pure da me e fammi sapere che ne pensi ;) baci

    RispondiElimina
  6. Grazie Alessandro, molto gentile!
    Ho già fatto un passaggioal tuo blog e ho già letto tante ricette interessanti!
    Ancora grazie e a presto: ciao!!!!

    RispondiElimina